Riflettori su Ambra Senatore e Caterina Sagna

Ambra Senatore- © Rita CigoliniANTONELLA POLI | Le Festival Art Danse di Digione (08/01-2/2/2013) pone i suoi riflettori su due rappresentanti della coreografia contemporanea italiana noti in Francia : Ambra Senatore e Caterina Sagna.
Le due coreografe offrono al pubblico la possibilità di confrontarsi con due universi completamente differenti : quello di Ambra Senatore che apre gli orizzonti verso la concezione di un nuovo senso della realtà partendo da elementi semplici e quotidiani e quello di Caterina Sagna, che analizza più da vicino le problematiche della nostra epoca con un linguaggio più denso.

Con John, nuova creazione, la Senatore reinventa la nozione di tempo e crea la scenografia dello spettacolo « in itinere ». Infatti via via che il pezzo si sviluppa, gli elementi che la compongono vengono installati sul palcoscenico. Non c’é musica, i danzatori ballano per durate minime, accordandosi al tempo di discesa e al battito dei becchi di picchi di legno che discendono lungo assi di legno che vengono posti lungo il contorno della scena. Tutta la prima parte é caratterizzata dall’alternanza di giochi umoristici fra gli interpreti che si confrontano con la brevità del tempo a loro disposizione per esibirsi in danza.
Passeggiando e fermandosi sul palcoscenico, scoprono quasi per caso sotto il linoleum che copre il suolo del palcoscenico dei cd che vengono eseguiti solo per qualche istante, maniera probabilmente simbolica per trasmettere il messaggio che la musica va ricercata altrove.
Dall’inizio alla fine ci si trova di fronte ad uno spettacolo che viene creato direttamente di fronte e con il pubblico.
Quest’ultimo interagisce anche con i danzatori quando questi iniziano a domandare i nomi di alcuni di loro e ad utilizzarli per creare soggetti di storie di vita comune al limite del comico.
Nella seconda parte di John, finalmente si ritrova la leggerezza e la limpidezza del linguaggio coreografico di Ambra Senatore : un momento di rottura che ci fa abbandonare il senso d’improvvisazione che animava lo spettacolo fino ad ora.
Costruzione-Decostruzione puó essere il binomio di lettura di questa creazione perché quando tutti pensano che lo spettacolo é al culmine, improvvisamente i protagonisti decidono di smantellare il palcoscenico e ricominciare da capo.
Le assi con i picchi ritornano, i cd vengono rinascosti sotto il linoleum, le trottole primi elementi posti in scena riappargono. É un momento pieno d’humour, simbolo di come tutto non é definitvo e si puó reinventare.
Bal en Chine di Caterina Sagna, anch’essa une première, é totalmente di altro stile. La coreografa analizza il comportamento della società contemporanea verso lo « straniero ». Come esempio prende le vicissitudini di un condominio che pensa di avere dei vicini « cinesi ». La scelta di questo popolo é fatta per caso, poteva trattarsi di arabi, giapponesi, non é questo che conta, é il senso di alterità che entra in gioco.
I dialoghi e le opinioni che i condomini si scambiano verso i loro vicini asiatici sono spesso crudi e mostrano tutta l’avversità verso chi non fa parte della stessa razza e cultura.
La danza, che non manca, é energica e costituita soprattutto da corse sul palcoscenico e da ampi port de bras. Il paradosso del tema di questo spettacolo appare chiaro quando gli stessi protagonisti scoprono che tutti i loro problemi denunciati nelle pseudo riunioni di condominio non vengono dai cinesi, perché in realtà non ci sono cinesi intorno a loro. Solamente falsi pregiudizi erano causa delle loro lamentele. La coreografa avrebbe potuto affrontare un tema cosí importante e con il quale ci confrontiamo quotidianamente con maggiore profondità senza utilizzare molti luoghi comuni. Il finale si allontana stilisticamente dal resto dell’opera, il sentimento di disprezzo lascia spazio all’accettazione senza riabilitare peró completamente lo « straniero ».

Vidéo :
Passo di Ambra Senatore, progetto vincitore del Premio Equilibrio 2009 della Fondazione Muscia per Roma presso l’Auditorium Parco della Musica di Rom

Bal en Chine

Link :
http://www.ambrasenatore.com
http://www.caterina-carlotta-sagna.org
http://www.art-danse.org



Categorie:Danza, Novità, Scena

Tag:, , ,

1 reply

Trackbacks

  1. Rassegna stampa 11 - 17 febbraio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: