Dalla voce di mamma e papà al tablet (e ritorno): la fiaba per i nativi digitali

mammaepapaVINCENZO SARDELLI | L’immaginazione e la fantasia, sprigionate da quel breve respiro che è il racconto, animano il progetto web Ti racconto una fiaba. Un format tutto italiano. La più completa collezione di fiabe, con più di 1.500 testi, video e audio, nata dalla passione di più di 500 autori, coinvolti su contenuti classici e originali.

Chi, oltre trent’anni fa, paventava che il video avrebbe ucciso la stella della radio, dovrebbe dare un’occhiata al portale www.tiraccontounafiaba.it. La redazione diretta da Manuel Ronzoni, mente dell’iniziativa, vi inserisce le fiabe classiche; utenti di tutte le età condividono la propria creatività inviando fiabe nuove e originali. Le app ufficiali iOS e Android ne permettono la diffusione a più di 300 mila utenti che hanno eseguito il download (gratuito) dell’app.

La tecnologia, spesso demonizzata come killer della fantasia, diventa qui volano di diffusione dell’antichissima fiaba. Di quel mondo magico e meraviglioso popolato da fate, principi, orchi e draghi, dove sono normali le trasformazioni e gli incantesimi.

Che la tecnologia avrebbe rafforzato, non frenato, il potere immaginifico delle fiabe era del resto dimostrato dai tanti film che hanno incantato l’infanzia di tutto il dopoguerra: dai teneri cartoni di Walt Disney agli effetti speciali ormai vintage della Storia Infinita e di ET, fino alle saghe tridimensionali di Harry Potter e del Signore degli Anelli.

Ti racconto una fiaba è un progetto gratuito per tutti gli utenti. Un esempio di condivisione sociale di contenuti, nel rispetto dei diritti d’autore, con l’intento di fornire un supporto educativo e d’intrattenimento ai soggetti che “raccontano le fiabe”: genitori, insegnanti, educatori, nonni. La possibilità di condividere i propri testi è anche uno stimolo alla creatività di piccoli e grandi autori: un’offerta di visibilità unica e gratuita, per rendere il gioco interattivo.

La versione 2.0 dell’applicazione Android mira a rendere l’app ancora più coinvolgente. L’utente può registrare le fiabe durante la lettura, per consentire al proprio bimbo di riascoltarle quando vuole. La voce del genitore rende la fiaba ancora più caratteristica. La funzione educativa della fiaba è esaltata dal ruolo di chi la racconta. L’utente può condividere il proprio racconto audio con la funzione di invio al portale. Queste particolarità distinguono il progetto di Ronzoni da tanti altri siti che abbiamo visto, anche stranieri, che per lo più si limitano a riportare il testo delle fiabe, con uno spazio in genere insignificante alla multimedialità, e talvolta monografie ed apparati enciclopedici più adatti alla fruizione di un accademico che di un bambino.

Innovazione e folletti vanno dunque a braccetto in un mondo dove i nativi digitali possono recuperare nella tecnologia contenuti con radici nella narrazione orale più tradizionale. Ti racconto una fiaba permette di trasmettere la cultura popolare nella nuova era, rivitalizzando contenuti che altrimenti andrebbero dispersi nella rivoluzione hi-tech. La diffusione tramite social network sta affermando http://www.tiraccontounafiaba.it e http://www.itellyouastory.com come riferimenti per tutti gli appassionati e per quanti fossero alla ricerca di fiabe originali o classiche, in versione testuale o multimediale.

La versione anglofona I’ll tell you a story (http://www.itellyouastory.com) e la relativa app Android sono nati nell’aprile 2012 con l’idea di replicare il modello italiano, con il supporto del British Council. I riscontri sono positivi, anche ai fini dell’insegnamento della lingua inglese.

Un buon esempio di Made in Italy, dunque. Hai visto mai che insegniamo ai nostri bimbi che con la cultura (e la fantasia) si può anche mangiare?

Un unico suggerimento: inserire sempre tag e link alla fine di ogni fiaba: faciliterebbe il lavoro degli insegnanti nel costruire percorsi tematici e mappe concettuali.

Disegno Renzo Francabandera

I link

www.tiraccontounafiaba.it

www.itellyouastory.com

APP Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=it.tiraccontounafiaba.android https://play.google.com/store/apps/details?id=com.itellyouastory.android

APP iOS: https://itunes.apple.com/it/app/ti-racconto-una-fiaba/id576918839 https://itunes.apple.com/us/app/english-bedtime-stories/id595458766

Fiabe: i colori della fantasia…

…e quelli della natura!



Categorie:Cultura digitale, Novità, Recensioni, Satura

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: