Cultura, potere e società: video intervista a Pietro Valenti (ERT)

Schermata 2014-10-29 alle 08.46.51RENZO FRANCABANDERA | Perché è così complesso fare cultura in Italia? Quali questioni esistono nel rapporto fra arte e società e come la direzione artistica in un moderno incubatore culturale ha il compito di mettere in comunicazione gli uni e gli altri.

A conclusione di VIE Festival 2014 incontriamo Pietro Valenti, a capo di ERT Emilia Romagna Teatro da molti anni, figura senza dubbio di primo piano per il teatro italiano, per le sue dinamiche produttive e di circuitazione.

Ne viene fuori un’intervista secondo noi di grande impatto e interesse che scolpisce in modo molto chiaro una tipologia di operatore culturale particolare, per molti versi atipica e che mira a coniugare la passione per la diffusione culturale all’obiettivo di rimanere il più possibile estraneo a logiche puramente commerciali e di scambio.

Non mancano quindi considerazioni sulla politica, il pubblico teatrale oggi, il lavoro degli artisti e le considerazioni più intime sul rapporto fra etica e potere.

Info paneacqua culture

Comments

  1. Ma l’arte è la cultura defunzionalizzata?

    • Il ruolo dell’arte cambia col tempo. La defunzionalizzazione sicuramente è una parte costituente del paradigma dell’arte. L’oggetto della defunzionalizzazione invece cambia con le epoche, le società, le pretese di noi poveri borghesi.

      renzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: