Michela Lucenti e Balletto Civile: video intervista da La Spezia, all’avvio di Fuori Luogo

paradise16bis

Foto_Carbone

RENZO FRANCABANDERA | E’ partita venerdì 7 novembre con un programma di tutto rispetto di spettacoli, laboratori, progetti e iniziative collaterali la quarta edizione di Fuori Luogo, rassegna di teatro contemporaneo del Dialma Ruggiero di La Spezia, organizzata dalla Compagnia degli Scarti, CasArsA Teatro, Balletto Civile e Comune della Spezia, per la direzione artistica di Renato Bandoli, Andrea Cerri e Michela Lucenti.

In stagione artisti come Emma Dante e Claudio Morganti, Antonio Latella, fino a Babilonia Teatri e Compagnia Punta Corsara (queste ultime con entrambi i lavori coprodotti da Fuori Luogo).
Un progettalità dunque in crescita, che inizia a creare rete e a trovare un dialogo con le province vicine, come appunto Parma dove Balletto Civile è di casa.
Ed è proprio a Balletto Civile e a Michela Lucenti che si rivolge l’approfondimento odierno, con una video intervista che fa il punto sul loro linguaggio, l’evoluzione di un progetto che negli ultimi anni ha catalizzato molte attenzioni, in Italia e all’estero per la capacità degli artisti coinvolti di cercare una cifra e un linguaggio capace di dialogare col nostro tempo.

In apertura della stagione di Fuori Luogo in questi giorni, In-erme.

E poi a fine mese (27 novembre) con il primo studio di Ruggito a Cagliari per il festival Da dove sto chiamando.

Balletto Civile nel nostro video di oggi

Info paneacqua culture

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: