The great tamer: l’eroe del pensiero debole fra le visioni di Papaioannu

RENZO FRANCABANDERA | In Inquietudine in Paradiso, romanzo dello scrittore spagnolo Oscar Esquivias, un sacerdote organizza per un gruppo di fedeli un viaggio al Purgatorio, convinto della esistenza. E’ un po’ quello che fa in diverse sue creazioni il regista greco Dimitris Papaioannu, compresa l’ultima The Great Tamer, il grande domatore, cooproduzione internazionale che include anche […]

Gli Omini, eXtraLiscio e una balera di “Gran Glassé”

MATTEO BRIGHENTI | L’agonia della Toscana e la malinconia della Romagna sono il liscio punk di straordinaria gente comune. L’ex di tutto, il depresso standard, la vergine 90enne e tutti gli altri soggetti che Gli Omini hanno incontrato in 10 anni di strade, piazze, mercati, bar, si ritrovano insieme per la prima volta nella Fortezza […]

“Solo una stella morta”, racconto della solitudine cosmica

ILENA AMBROSIO | Un espressionistico caleidoscopio di sentimenti, toni di voce, espressioni, immagini, liberamente ispirato a Debris di Dennis Kelly, è il monologo Solo una stella morta, scritto e interpretato da Lavinia Carpentieri con la regia di Francesca Caprioli e andato in scena al Teatro Studio Uno nell’ambito del Festival Inventaria. Sulla scena una giovane […]

MilanOff: il teatro alla sfida della Felicità Interna Lorda

RENZO FRANCABANDERA | Si è tenuto dal 9 al 18 giugno il progetto artistico territoriale diffuso MILANO OFF FIL FESTIVAL, un festival che dal quartiere Isola si è allargato quest’anno a tutta la città e in particolare ai teatri più piccoli, spesso periferici, a volte quasi sconosciuti, con l’obiettivo di aumentare la Felicità Interna Lorda […]

La Donna, l’Identità, il Genere. Il Festival delle Colline di Torino 2017

ANDREA OLIVA| La ventiduesima edizione del Festival delle Colline, a Torino dal 4 al 22 Giugno con ben 27 compagnie in cartellone, propone ancora una volta, come tema principale, quello dell’identità, del genere, ma focalizzandosi più sul femminile, sulla donna “testimone della contemporaneità”, secondo le parole degli organizzatori. In tal senso lo spettacolo della compagnia […]

Pedigree e la riflessione di Babilonia sulla complessità della natura umana

LAURA BEVIONE | Sembrerebbe la storia –destinata a divenire sempre più frequente – di un ragazzo nato in una famiglia omogenitoriale e giunto all’inevitabile momento in cui fare i conti con un genitore biologico che non ha né volto né personalità bensì un nome e un cognome – ma soltanto in rari casi – ed […]

“Plutocrazia”, cos’è questa crisi secondo Archivio Zeta

MATTEO BRIGHENTI | La storia, scrive Marx, si ripete sempre due volte: la prima come tragedia, la seconda come farsa. Vista da qui, l’arte della commedia appare come l’evoluzione congeniale, ancorché sorprendente, per una compagnia come Archivio Zeta, la cui poetica è passata attraverso le asperità di Eschilo, Sofocle, Kraus, Pasolini, Shakespeare. Plutocrazia, da Pluto […]

L’indecifrabile leggerezza della felicità

ILENA AMBROSIO | Dieci tra i giovani allievi di Giorgio Rossi e Raffaella Giordano, Artisti Associati di Sosta Palmizi per affrontare quella che è, di certo, una delle questioni da inserire nella categoria “antropologicamente universale”: la felicità, il suo senso, la sua “consistenza”, la sua spasmodica, costante, spesso ossessiva ricerca. Ciò che Giorgio Rossi pare […]

Ultimi appunti da Castrovillari: linguaggi e frontiere della Primavera 2017

ESTER FORMATO |  Concludiamo la narrazione di Primavera dei Teatri con  Io non sono un gabbiano della Compagnia Oyes e con Roberto Latini che ha portato a Castrovillari la sua rilettura de Il Cantico dei Cantici. Se scrivendo dei precedenti lavori, abbiamo imputato a questi ultimi delle fragilità inerenti alla drammaturgia e alla messa in […]

Un’inaspettata redenzione: su Ifigenia in Cardiff

LAURA BEVIONE | Non è un’adolescente, né tanto meno una vergine innocente: Effie, l’Ifigenia del titolo, è una “dannata” della periferia gallese. Ama sbronzarsi e, se c’è l’occasione, drogarsi; si prostituisce per non morire di fame; ha una sorta di “compagno”, tale Sacha, che gira con un anomalo carlino e si mantiene svolgendo attività ben […]