Anatomia della psiche per la giovane Else di Tiezzi

LAURA NOVELLI | Un corpo inerme adagiato su un tavolino di marmo e coperto da un telo bianco. Un corpo morto. O dormiente. Un corpo che sogna la sua stessa morte. Che parlerà, destatosi da quel sonno, post mortem. Balbettando. Tentando un dire che all’inizio appare impossibile, faticoso, intermittente. La signorina Else di Federico Tiezzi, […]