Scena Verticale: la giustezza di essere di confine – IL VIDEOREPORTAGE

30ec8565-9267-4e13-9433-864bfeef9f27RENZO FRANCABANDERA | È l’ultimo atto, questo, di una narrazione che ci ha visti impegnati nella restituzione dell’esperienza di un Festival sullo spettacolo dal vivo, Primavera dei Teatri 2018. Ma, prima ancora, coinvolti in un progetto di divulgazione culturale europeo. ll rapporto fra PAC e l’edizione 2018 di Primavera è stato speciale, e lo abbiamo voluto “chiudere con” e “racchiudere in” una conversazione con Saverio La Ruina e Dario De Luca, che con Settimio Pisano sono l’anima pulsante di Scena Verticale, che vent’anni fa iniziò a pensare alla necessità di un festival sulle arti sceniche in un luogo geograficamente piuttosto isolato come Castrovillari.
Quel festival è ora fra i più significativi e longevi in Italia, fra i maggiori a Sud di Roma, tanto da essere scelto come partner di Europe Connection, costola di Fabulamundi, progetto europeo sulla diffusione della nuova drammaturgia contemporanea.
Attorno a Primavera dei Teatri, oggi, numerose giovani energie del territorio, tanti operatori, moltissimi artisti e sguardi critici.
Come è possibile pensare a parlare a così tanti interlocutori, con aspettative così diverse?

Ne parliamo con loro (e con Angela Albanese, studiosa e autrice di un volume sulla poetica di La Ruina) nel videoreportage di oggi. Seguiteci.

 



Categorie:Interviste, Reportage, Satura, Scena, Teatro

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: