Lo sguardo comico e disilluso di Carrozzeria Orfeo

ALICE FIUMALBI | Carrozzeria Orfeo, con la regia collettiva di Gabriele De Luca (autore del testo), Massimiliano Setti e Alessandro Tedeschi, ci trascina in un vortice di ironia e malinconia; in un dialogo tragicomico con la contemporaneità, della quale sottolinea l’assurdità, scagliandosi contro i finti buonismi e l’ipocrisia da cui è caratterizzata.

I personaggi creati da Gabriele De Luca sono così paradossali da essere reali e tangibili più che mai. Ognuno di questi, all’inizio apparentemente assorto nelle sue dipendenze, debolezze, credenze, stile di vita, porta con sé il suo dramma, che si disvela nel corso dello spettacolo.

CarrozzeriaOrfeo-ThanksforVaselina-web12.jpg

Tutti gli interpreti riescono in modo magistrale, immedesimato ed intenso, a rendere la complessità dei loro personaggi ma colpisce soprattutto il rapporto aggressivo, rancoroso e spietato tra madre e figlio, rispettivamente impersonati da Beatrice Schiros e Gabriele De Luca, che viene fuori in tutta la sua passionalità crudele.

La scenografia, habitat di questi personaggi, contribuisce insieme alle luci di Diego Sacchi e le musiche di Massimiliano Setti a creare atmosfere allucinate, visionarie ed oniriche, come nella scena-coreografia corale della sequenza ritmica creata dagli attori con tazzina e cucchiaino da caffè.

Più che mai appropriato il sottotitolo dello spettacolo: “dedicato a tutti i familiari e a tutte le vittime dei familiari”Carrozzeria Orfeo, nonostante il linguaggio colorito e il gusto provocatorio, dimostra una grandissima empatia nei confronti degli ultimi della società che porta in scena.

 

 

Drammaturgia Gabriele Di Luca
Con Gabriele Di Luca (Fil), Massimiliano Setti (Charlie), Beatrice Schiros (Lucia), Ciro Masella (Annalisa), Francesca Turrini (Wanda)
Musiche Massimiliano Setti
Luci Diego Sacchi
Costumi Nicole Marsano e Giovanna Ferrara
Regia Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi
Produzione Carrozzeria Orfeo


Categorie:Novità, Recensioni, Satura, Scena, Teatro

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: