Un festival pop ma di qualità: una serata sul Filo del circo

LAURA BEVIONE | Un pubblico eterogeneo, che mescola età e aspettative assai diverse, affolla con rumorosa festosità quell’ampio chapiteau che è il Teatro Le Serre di Grugliasco, alle porte di Torino. Spettatori che applaudono con entusiasmo acrobazie e divertenti sipari messi in atto da Flip Fabrique, compagnia canadese fondata da artisti circensi che hanno militato in formazioni di prestigio internazionale quali Cirque du Soleil e Cirque Eloize.

Lo spettacolo, proposto quale ultimo appuntamento del festival Sul filo del circo, prende spunto proprio dalla circostanza che ha condotto alla genesi della compagnia: alcuni amici che, dopo essersi formati insieme all’Ecole de Cirque de Québec, hanno viaggiato per il mondo a seguito di famose compagini per poi rincontrarsi e decidere di realizzare qualcosa insieme.

Il filo drammaturgico che unisce i vari numeri – esile come sovente accade nel circo contemporaneo dove ciò che davvero conta è l’esibizione delle sorprendenti capacità tecniche degli artisti – è proprio la rievocazione di notti passate in sacco a pelo in montagna ovvero di serate trascorse chiacchierando e sorbendo ghiaccioli colorati. Momenti di un’amicizia che pare andare aldilà della comune “professione” e che si tramuta in scena in sorridente complicità e ritmo accelerato, senza esitazioni né incertezze.ATTRAPE MOI - Credit_MichelleBates01

Lo spettacolo diviene così una sorta di inno alla spensieratezza e alla gioia di trascorrere del tempo con amici con i quali è facile intendersi e dunque divertirsi. Uno stato d’animo immediatamente condiviso dagli spettatori, che applaudono senza sosta le acrobazie degli eclettici artisti e ridono agli innumerevoli sketch, che mescolano umorismo quasi demenziale a ammirevole perizia tecnica.

La serata si trasforma così in una sorta di festa condivisa ed è davvero consolante assistere a tanta entusiastica partecipazione da parte di un pubblico poliedrico che, scegliendo Attrape-moi per trascorrere un’afosa serata d’estate, fa ben sperare per le sorti dello spettacolo dal vivo. Certo il circo contemporaneo è un genere di immediata attrazione ma la sua fruizione richiede comunque quella concentrazione e quella consapevole vulnerabilità a emozioni e pensieri nuovi indispensabili per qualsivoglia performance.   AlexandreGalliez-Ballon-2

www.sulfilodelcirco.com; www.cirkovertigo.com

Teatro Le Serre, Grugliasco (TO), 28 luglio 2018

ATTRAPE-MOI (CATCH ME!)

Regia Olivier Normand

Interpreti Christophe Hamel, Bruno Gagnon, Hugo Ouellet Côté, Jérémie Arsenault, Jade Dussault, Yann Leblanc

Produzione Flip Fabrique



Categorie:Novità, Recensioni, Satura, Scena, Teatro

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: