“Interscambiarsi” per creare, confrontarsi e crescere: sui prossimi appuntamenti de IPUNTIDANZA

LAURA BEVIONE | Il 18 ottobre è fissato il primo appuntamento di Interscambi, uno dei vari capitoli della ricca e articolata stagione ideata dalla Fondazione Egri per la Danza. Un capitolo originale e vitale, che mira a far conoscere compagnie nazionali e internazionali altrimenti neglette nel panorama regionale piemontese. Abbiamo chiesto a Raphael Bianco, coreografo residente e co-direttore della Fondazione Egri, di raccontarci natura e obiettivi di Interscambi.

Crossover-Gruppo e-Motion-n 3Come si collocano gli appuntamenti denominati Interscambi all’interno della vostra stagione, IPUNTIDANZA?
Interscambi è una sezione de IPUNTIDANZA dedicata agli scambi artistici con realtà nazionali e internazionali con cui la Fondazione Egri ha stretto rapporti di costante collaborazione a medio-lungo termine, sia dal punto di vista formativo che performativo.

Quali sono le realtà coreutiche coinvolte?
Si sono intrecciati negli anni scambi formativi con l’Accademia di Sodankyla in Finlandia o con il Centre Desoblic di Lione. Allo stesso tempo abbiamo mantenuto costantemente i rapporti con partner internazionali come, ad esempio, il Balletto Nazionale di Gyor in Ungheria e l’Aura Dance Company di Kaunas, in Lituania. Per quel che concerne l’Italia, consolidiamo partnership con realtà professionali che agiscano in altre regioni e permettano la circuitazione delle rispettive produzioni. Questo permette al nostro pubblico, e non solo, di conoscere realtà che raramente frequentano circuiti o festival qui in Piemonte e che, però, sono attivissime nel loro territorio e sul territorio nazionale.
Quest’anno, e per questa stagione 2018-19, abbiamo ben due appuntamenti dedicati a realtà italiane come Interno 5 di Napoli e la Compagnia Megakles di Lentini; o, ancora, il Gruppo E- Motion  dall’Abruzzo, la Mandala Dance Company di Ladispoli, Movimentactor di Pisa, Giardino Chiuso di San Gimignano, La Contrada – Teatro Stabile di Trieste. Alcune di queste compagnie hanno sottoscritto un accordo di partnership specifico, dando così vita a una rete che si chiama Korto/Circuito, attiva dal 2014, e che oggi accoglie ben cinque realtà del territorio nazionale.

FOTO TRINACRIA MEGAKLES BALLET_nQuali sono i prossimi appuntamenti con Interscambi?
Alcune compagnie – Megakles, Interno 5, Mandala ed E- Motion – convergeranno a Torino il 18 e 19 ottobre e proporranno alcuni estratti dal loro repertorio, oltre a raccontarsi al pubblico in una due giorni durante la quale si alterneranno sul palcoscenico del teatro Vittoria; mentre ResExtensna e Giardino Chiuso saranno  il 9 novembre al teatro Toselli di Cuneo. Più in là nella stagione, nel mese di marzo, il Balletto Nazionale di Gyor presenterà al pubblico una nuova produzione alle Fonderie Limone di Moncalieri (TO) e a Cuneo.MDC FOCUS

Cosa significa, per gli artisti così come per il pubblico, confrontarsi con altre realtà artistiche e avere la possibilità di dialogare con esse?
Spesso nei festival si incontrano altre compagnie e altri artisti con cui capita di condividere una serata o qualche spettacolo, ma in questo caso Interscambi permette al pubblico di conoscere e  vedere i differenti sviluppi poetici ed estetici dei nostri partner nel tempo e, a noi in particolar modo, di stringere e approfondire rapporti artistici che non possono che arricchire reciprocamente oltre a permettere nel medio-lungo termine progettualità condivise frutto di una frequentazione e una conoscenza approfondita da cui affiorano affinità, vocazioni e punti di incontro. Organizzarsi, strutturarsi in rete fra “artisti” è diverso che relazionarsi con circuiti tradizionali: ci permette veramente di sostenerci e arricchirci, perché ci accomunano lo slancio creativo e la dimensione produttiva, oltre che le stesse problematiche gestionali.

www.egridanza.com

18 ottobre 2018 Teatro Vittoria, Torino

CROSSOVER
regia e coreografia Manolo Perazzi
luci Ivandimitri Pilogallo
musiche e regia del suono Flavia Massimo
interpreti Manolo Perazzi, Valeria Russo
produzione Gruppo e-Motion

TRINACRIA
coreografia  Salvatore Romania,  Laura Odierna
costumi Laura Odierna
progetto musicale Salvatore Romania
interpreti Salvatore Romania, Valeria Ferrante, Claudia Bertuccelli
produzione Compagnia Megakles Ballet (Compagnia Petranuradanza, Carlentini-Siracusa)

19 ottobre 2018 Teatro Vittoria, Torino

FOCUS#concertopercorpi
regia e coreografia Paola Sorressa
scenografi e disegno luci Lucien Bruchon
interpreti Karla Batiz, Angelo Carrubba, Francesco Ciani, Elisa Lauria,Laura Marino e Chiara Tedeschi
produzione Mandala Dance Company

BIMB(Y)
concept Antonio Montanile
interpreti Alessandro Sollima, Nicolas Grimaldi Capitello
produzione Interno 5



Categorie:Danza, Interviste, Novità, Recensioni, Satura, Scena

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: