Teatro i, Fabulamundi: indagine sulle schegge d’Europa fra lingue e linguaggi – VIDEOREPORTAGE

RENZO FRANCABANDERA | Unico teatro partner per l’Italia del progetto europeo di internazionalizzazione del sistema della drammaturgia europea Fabulamundi – Playwriting Europe (Premio speciale Ubu 2017) insieme a PAV (capofila) e Area06/Short Theatre Festival, Teatro i di Milano apre la sua stagione in questi giorni con il debutto nazionale de L’indifferenza, drammaturgia e regia di Pablo Solari, con Luca Mammoli, Woody Neri e Valeria Perdonò.

Da questo punto di vista, inaugurando la stagione con un giovane regista-drammaturgo italiano, Teatro i conferma la sua vocazione a essere parte di un circuito indipendente, da sempre molto attento a legami importanti con il meglio della teatralità europea di parola, come quello di qualche anno fa con il Royal Court di Londra.
Il ruolo, per molti versi unico dentro Fabulamundi, Teatro i lo dimostra anche con la proposta nella stagione di testi creati nell’ambito di questo progetto europeo di cooperazione, nato appunto per sostenere, promuovere e divulgare la drammaturgia contemporanea nei paesi coinvolti.
Attualmente i partner di Fabulamundi sono quindici, in dieci paesi europei, e l’anno scorso Teatro i ha ospitato: Tristezza & Malinconia o il più solo solissimo George di tutti tutti i tempi, di Bonn Park (interpretato da Barletti/Waas), Fascination di Helena TorneroPenthy sur la bande di Magali MougelTu es libre di Francesca Garolla, la drammaturga residente nello spazio milanese e che, con questo testo, in scena con la regia di Renzo Martinelli, ha avuto una lunga tournée e verrà ripreso in questa stagione 2018-19 (dal 14 novembre al 6 dicembre).

Schermata 2018-10-15 alle 22.02.10.png

Tristezza & Malinconia ha debuttato in forma di lettura a Short Theatre, con la produzione della Compagnia Barletti/Waas – AREA 06 – ItzBerlin e.V., e poi ha raggiunto la sua completezza a Teatro i, mentre Fascination, che è stata una interessante mise en espace di Roberto Rustioni, prima ipotesi di lavoro, è un promettente work in progress. La storia di Penthy, moderna Pentesilea, portata sul palco da Viola Graziosi con la regia di Renzo Martinelli, – anche qui dopo una prima mise en espace – torna sul palco di Teatro i come importante produzione della stagione (dall’8 al 18 febbraio 2019).

Attraverso alcuni degli artisti coinvolti in Fabulamundi e passati per Teatro i, abbiamo cercato di fare il punto su opportunità e complessità di questo progetto così ampio, che vede 120 autori da 16 Paesi e 200 testi in distribuzione e promozione, convinti che, come tutti gli specchi riflessi del vecchio continente, porti con sé la ricchezza della pluralità e della storia (Fabulamundi coinvolge teatri, festival e organizzazioni culturali provenienti da 10 Paesi europei: Italia, Francia, Germania, Spagna, Romania, Austria, Belgio, Regno Unito, Polonia e Repubblica Ceca), ma anche le difficoltà di creare un vero e proprio network capace di sopravvivere poi al progetto stesso e di continuare a sostenere e promuovere la drammaturgia contemporanea in Europa in forma coordinata.
Il fine è quello di consolidare e potenziare le attività e le strategie degli artisti che operano nel settore, offrendo ai drammaturghi opportunità di una rete capace di favorire il dialogo e la crescita professionale. Sono molti gli italiani, portatori di codici stilistici diversissimi, dal maestro Antonio Tarantino a giovanissimi come Aldrovandi, Carnevali, Spagnulo, passando per Timpano, Sgorbani, Castellani, Dalisi, Barile, Diana e molti altri.
Banner-Facce-DEF-Copia.jpg
Dopo aver ricevuto nei bienni 2013-2014 e 2015-2016 i finanziamenti della Commissione Europea, Fabulamundi. Playwriting Europe ha vinto la call di Creative Europe come progetto di cooperazione su larga scala 2017-2020 e intende ora ampliare la sua portata, sviluppando proprio nuovi e più adeguati strumenti che permettano al settore teatrale di superare le proprie debolezze endemiche e di incrementare sinergicamente le relazioni artistiche e culturali.

Ne parliamo con Barletti-Waas, Tornero e Garolla in questo video reportage, registrato nella primavera-estate del 2018 (alcune date cui si riferiscono alla stagione scorsa di  Teatro i).

 

http://www.fabulamundi.eu



Categorie:Novità, Reportage, Satura, Scena, Teatro, Video

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: