Ranuncoli#15 – Il princip(ipiant)e Amleto

COSIMA PAGANINI | Forse il mondo del teatro (di chi lo fa, di chi lo vede professionalmente e di chi ne scrive) è troppo lontano dal mondo abitato dalla maggioranza degli uomini. Non vede trasmissioni televisive condotte da Carlo Conti in fascia pre-serale. Non frequenta i centri commerciali il sabato pomeriggio. Non va a ballare […]

Ranuncoli#14/2 … se a un dior preferisci un freud

COSIMA PAGANINI | Il teatro era pieno. Durante l’intervallo le facce degli spettatori: critici, attori (tanti), operatori teatrali, intellettuali (persone dall’ottimo gusto e persone dal pessimo gusto) mostravano contentezza e soddisfazione. Nessuno aveva dormito (anche perché appena qualcuno tentava di appisolarsi qualcun altro cominciava ad applaudire l’esibizione di un attore), tutti avevano capito tutto, tutti […]

Ranuncoli# di feste(n)

È tempo di regali e questi sono i miei consigli: Il lavoro culturale di Luciano Bianciardi Sopravvalutazione del lavoro culturale di August Strindberg Che cos’è l’arte di Lev Tolstoj Teoria estetica di Theodor W. Adorno L’uomo senza qualità di Robert Musil

Ranuncoli#14/1 Il diavolo veste Prada ma il potere preferisce Burda

Esistono l’alta moda, il prêt-à-porter (di diversi prezzi e qualità) e il prodotto dozzinale a basso prezzo. Queste le tre grandi categorie, poi ci sono i falsi, i resti di magazzino (outlet), l’usato (vintage), il fatto a mano, il fatto a mano etico, bio, organico e santo e il fatto a mano burda e simili. Ingeborg […]

Ranuncoli#13 Wurm und Drang, per non parlare di Gina

COSIMA PAGANINI | Ora capisco cosa intendeva Gina, l’infermiera che assisteva mia madre ma si rifiutava di leggerle Orgoglio e pregiudizio, quando diceva: io le sorelle Brontë le odio. Presentano un mondo in cui le donne sono tutte stupide. Ed io le rispondevo: ma guarda che Orgoglio e pregiudizio l’ha scritto Jane Austen. Gina: E […]

Ranuncoli#12 Quattro amori, un funerale e Nessuno im Garten

COSIMA PAGANINI | Milano: Winter is Gone e sono finite anche la quarta stagione di Games of Thrones e la seconda stagione di Orphan Black, così decido di uscire. Ma di sera piove e mi rifugio in una sala… Ha visto tanto bel cinema: Sokurov, Tarkovskij, Malik, Straub e Huillet, Visconti; ha sentito tanta musica, […]

Ranuncoli#11 Freak(out) per Emma c’est chic

COSIMA PAGANINI | Vabbè e ci siamo visti Le sorelle Macaluso e tornati a casa anche l’Eurovision Song Contest, o Eurofestival. Le sorelle Macaluso è un bel vedere: non disturba, non turba, non offende, non muove, non imprime. Emma Dante ha limato il suo stile fino a farlo entrare in un “salotto del giovedì”. Il suo […]

Ranuncoli#10 Pornografia. La morte ti fa bella

COSIMA PAGANINI | Lo abbiamo visto tutti o quasi. Tutti o quasi siamo andati a recuperare i vecchi libri di Witold Marian Gombrowicz. Chi dalle doppie file delle librerie di casa, chi dai remainder. Tutti o quasi abbiamo detto come è intelligente questo autore che qualcuno di noi, più vecchio, aveva forse letto, ma poi, […]

Ranuncoli#9 Il limite fra cronaca, poesia e pornografia. Il caso Granata.

COSIMA PAGANINI | Questo scritto a proposito di Invidiatemi come io ho invidiato voi non è una recensione. Tutti gli uomini possono diventare dei mostri. Non tutti gli uomini sono dei mostri. Non è la stessa cosa. In Invidiatemi come io ho invidiato voi (quasi un ribaltamento dell’evangelico “Amatevi gli uni gli altri, come io […]

Ranuncoli#8: Cheek to Cheek con l’Imperatore per un discorso grigio

COSIMA PAGANINI | Certi passaggi della colonna sonora di Nuovo cinema Paradiso, di Morricone,  somigliano a certi passaggi della Faust Sinfonia di Liszt. Cheek to Cheek di Irving Berlin richiama la Sinfonia n 4 di Gustav Mahler. Discorso Grigio sembra un lacerto di Hitler – Un Film dalla Germania di Syberberg. È ovvio che per citare Liszt, Mahler e Syberberg bisogna conoscerli. È ovvio  che Berlin, Morricone e Fanny […]